Blefaroplastica: cos'è e come restituire allo sguardo la freschezza giovanile

Blefaroplastica

“Una bellezza che senti subito tua. Ti appartiene, perché è autentica e naturale.” Dott.Vincenzo Colabianchi

Dott.Vincenzo Colabianchi

Prenota ora una visita

Blefaroplastica, cos’è?

La blefaroplastica è l’intervento di chirurgia estetica dedicato al contorno occhi e alle palpebre. Con il passare del tempo quest’area delicata del viso tende a cedere. Il risultato è che spesso, anche in età piuttosto giovane, lo sguardo possa risultare pesante e spento. E, la pelle circostante gli occhi, presentare pieghe, linee, rughette, ombre, macchie e occhiaie o borse. Grazie all’aiuto della chirurgia palpebrale si può ovviare questo problema e restituire allo sguardo la freschezza di una volta.

blefaroplasticaBlefaroplastica superiore, inferiore o transcongiuntivale?

Ad ogni persona la giusta soluzione: questa dovrebbe essere la filosofia di un ottimo chirurgo plastico, attento alle esigenze dei suoi pazienti e dotato di un critico occhio estetico. Perché non basta tirare e risollevare una palpebra cadente per valorizzare al massimo la bellezza di ognuno. E’ necessario scegliere l’approccio più adatto e rispettare i lineamenti e l’espressività di ogni viso. Per evitare quello sgradevole effetto che rende molte persone che si sono concesse un ritocchino un po’ tutte uguali tra loro.

Blefaroplastica superiore: risultati e indicazioni

La blefaroplastica superiore consiste nell’asportazione della pelle in eccesso sulle palpebre. Con il passare del tempo, o a causa di dimagrimenti eccessivi in alcuni casi, la zona palpebrale cede e tende a ripiegarsi su se stessa. Il risultato è che l’occhio e lo sguardo appaiono appesantiti e che il make-up non riesca a correggere l’inestetismo in quanto, a volte, rischia di mettere ancora più in evidenza il difetto. Questo tipo di intervento è, pertanto, consigliato ai pazienti in età adulta e matura che desiderano ritrovare lo sguardo fresco e vispo di qualche anno prima. Si esegue in anestesia locale, con dimissioni immediate subito dopo, facendo un’incisione lungo tutto l’arco palpebrale, eliminando il grasso depositato sottocute e tirando la pelle, suturandola con del filo molto sottile. La cicatrice sarà pressoché invisibile. Per qualche giorno l’occhio potrà apparire gonfio, quindi si consiglia un po’ di riposo ed evitare di esporsi alla luce diretta del sole. Dopo 3-4 giorni i punti di sutura saranno rimossi. Dopo massimo 10 giorni si potranno apprezzare i risultati blefaroplastica e tornare alla solita vita senza alcuna limitazione.

Blefaroplastica inferiore: risultati e indicazioni

In questo caso si interviene sulla palpebra inferiore, incidendo a livello del bordo sotto-ciliare. Operando in questo modo è possibile sgonfiare e riposizionare le borse adipose che determinano le antiestetiche pieghe e che, nei casi più evidenti, possono addirittura coprire una parte di occhio. E’ un intervento un po’ più complesso rispetto al primo e quindi dedicato ai pazienti che hanno necessità di correggere un difetto più evidente. In alcuni casi bisogna estendere l’operazione di correzione fino al solco naso giugale, per ristabilire le armonie. Questo intervento viene generalmente eseguito in day hospital e anestesia locale e comporta una cicatrice, anch’essa sottilissima e invisibile. I tempi di recupero sono stimati attorno ai 10 giorni, tempo necessario affinché gli occhi si sgonfino e si possano apprezzare i risultati finali dell’intervento.

Blefaroplastica transcongiuntivale: risultati e indicazioni

Questa terza opzione è dedicata a tutti i pazienti che desiderano migliorare l’aspetto del generale del contorno occhi. Infatti, incidendo trasversalmente, è possibile sia tirare la pelle della palpebra superiore sia intervenire sulle classiche borse e occhiaie. E’ quindi consigliato a pazienti di tutte le età, soprattutto se soffrono di ptosi congenita o di occhiaie fin da giovani. Non è l’ideale invece per coloro che hanno parecchia pelle in eccesso a livello di palpebra superiore, per i quali si preferisce la blefaroplastica tradizionale. La blefaroplastica transcongiuntivale è un intervento un po’ più complicato rispetto ai primi due quindi potrebbe durare un po’ di più, circa un’ora. I tempi di recupero, invece, si attestano comunque attorno alla decina di giorni.

Attenzione!

blefaroplastica

Naturalmente, in base alle singole esigenze e valutando attentamente la situazione soggettiva insieme al dottore, è possibile combinare questi tre interventi per ottenere il migliori risultato possibile.

Dott.Vincenzo Colabianchi

Prenota ora una visita

Blefaroplastica età: quando farla?

blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento di chirurgia estetica poco invasivo e molto versatile. E’ quindi adatto a un’ampia gamma di pazienti, per risolvere diverse problematiche legate all’aspetto del contorno occhi sia di donne che di uomini.

  • Pazienti in età avanzata, anche fino a 80 anni. In questo caso si andrà a lavorare soprattutto per rimuovere le pieghe causate dalla pelle in eccesso e per tirare la pelle nell’area del contorno occhi.
  • Adulti che desiderano rinfrescare lo sguardo, intervenire sui primi cedimenti palpebrali ed eliminare occhiaie e borse.
  • Giovani che soffrono di occhiaie, borse o ptosi palpebrale.

Naturalmente, prima di intervenire, è necessario che il paziente esegua una visita pre-operatoria, in modo da valutare assieme al chirurgo se sia necessaria l’operazione, quale tipo di approccio adottare e quali risultati mirare a ottenere.

Blefaroplastica: rischi e controindicazioni

Questo tipo di intervento è davvero poco invasivo quindi presenta rischi minimi e quasi nessuna controindicazione. Può essere eseguito su pazienti giovani ma anche su persone in età molto matura e non richiede grandi preparazioni pre-intervento. Si consiglia comunque l’abolizione del fumo che, come sappiamo, può avere effetti negativi sulla coagulazione del sangue e rendere più difficoltoso qualsiasi tipo di operazione chirurgica. In corso di colloquio pre-intervento il medico valuterà la salute generale e il tono della pelle e decreterà l’idoneità al trattamento.

Post operatorio e follow up

Qualche giorno (3/5) dopo la blefaroplastica bisognerà tornare in ambulatorio per la rimozione dei punti. Sarà poi possibile che il medico fissi un ulteriore appuntamento a distanza di 10-15 giorni per un controllo finale. Per ottimizzare i risultati dell’intervento e mantenerli nel tempo bisognerà poi attuare una beauty routine idratante, rimpolpante e rassodante, scegliendo cosmetici di ottima qualità.

Blefaroplastica prezzi e costi

Il prezzo di un intervento di plastica palpebrale varia in base alla struttura scelta, alla competenza del chirurgo, al tipo di intervento scelto. Naturalmente, nel caso si volessero abbinare più correzioni, il preventivo salirà.

blefaroplastica

Si può ottenere la blefaroplastica gratis?

Per quanto riguarda la correzione chirurgica delle palpebre c’è da dire che è uno dei rari casi in cui è possibile eseguire l’intervento gratuitamente con il SSN. Questo però solo se si hanno i requisiti di idoneità. Che sono i seguenti:

  • soffrire di una grave forma di ptosi, congenita o acquisita;
  • necessitare dell’operazione a scopo terapeutico.

Cosa vuol dire? Alcune persone nascono con una malformazione oculare chiamata ptosi. Si tratta del cedimento di una o entrambe le palpebre che arrivano a coprire parte dell’occhio, compromettendo la vista. E dando un aspetto asimmetrico al volto. In altri casi la ptosi può subentrare nel corso della vita a causa di traumi o patologie, ad esempio neurologiche. Laddove si necessiti di blefaroplastica a scopo curativo è possibile eseguire l’intervento presso gli ospedali pubblici, con la mutua e semplicemente presentando l’impegnativa del medico di base o dello specialista.

Richiedi un appuntamento per una consulenza

Testimonianze

Cosa dicono
i miei pazienti

Ho deciso di fare l'operazione dopo anni di lavoro, insicurezze e vergogna. Per quanto dimagrissi la mia pancia non cambiava mai, causandomi stress e sconforto. Decisa ad affrontare questa situazione, mi sono rivolta a ben 5 chirurghi: ma con il dottor Colabianchi è stato "amore a Prima Vista"...

DLL
Finalmente rivivo ✌ ✌ ✌ Ho detto basta ad anni di insicurezza e vergogna!!!

Centro molto accogliente dove da subito sanno mettere il paziente a proprio agio...molto discreto..pulizia al massimo...sala operatoria degna del nome che porta....io ho già avuto diverse esperienze purtroppo negative quindi so di cosa parlo... Sono anche cosciente del fatto che all'inizio nn pensiamo a tutti questi particolari ma nel complesso dell'intervento e quindi per una buona riuscita e per un benessere dei pazienti è un aspetto fondamentale...ve lo posso assicurare!!!! E poi lui....Vincenzo Colabianchi...un vero professionista nel suo lavoro...sa consigliare sempre per il meglio....mai eccessivo...mai arrogante...

Bologna71
Tornerei anche domani in questo centro ....sicura dell'igiene e della professionalità e gentilezza che lo contraddistinguono!!!!

Mi sono decisa dopo tanti anni e ora sono felice di aver compiuto questo passo. Avevo contattato in passato altri chirurghi della mia città (Bologna) ma non mi avevano convinta. Il dr. Colabianchi mi ha visitata la prima volta a Villalba e subito mi ha fatto una buona impressione, ha ascoltato e risposto alle mie domande con professionalità e simpatia. Sono stata contattata il giorno seguente dalla sua assistente Simona, che ricopre un ruolo importante perché sa stare vicino ai pazienti e riesce a tranquillizzare con il suo tono molto pacato e gentile.

Icona-vc
Anonimo
Mastopessi con protesi