medicina estetica
  • 109
  • 0

Medicina estetica: novità in arrivo

Nel cercare di tratteggiare il futuro (prossimo) della medicina estetica e chirurgia estetica e le tendenze che avrebbero caratterizzato il 2019 era apparso subito chiaro agli esperti che le procedure minimamente invasive avrebbero continuato la loro ascesa. Prendendo sempre più piede, dominando la scena e arrivando a conquistare il titolo di “mainstream” del 2019.

Medicina estetica soft per il 2020

medicina estetica
Trattamenti soft

A pochi mesi dall’arrivo del 2020, la loro previsione si è rivelata assolutamente azzeccata. L’attenzione e la domanda di trattamenti non invasivi è ulteriormente aumentata. Anche in virtù del sempre maggiore interesse per trattamenti che offrono risultati con tempi di recupero e di inattività ridotti e dell’affermarsi di un nuovo concetto di bellezza che punta su:

  • individualità;
  • essere la migliore versione di se stessi;
  • amare il proprio viso e il proprio corpo;
  • accettare le imperfezioni e le peculiarità.

Senza però rinunciare a miglioramenti estetici

Che possano rendere ancora più sicuri di sé e migliorare l’autostima. E se a questo aggiungiamo che, grazie anche ai Social, il “ritocchino” è stato definitivamente sdoganato, il gioco è fatto e il trend ampiamente confermato. Ad avvalorare questo dato di fatto, arrivano i numeri.

I dati sulla medicina estetica

Ecco i risultati di una ricerca condotta da Mintel.

Il 53% dei Millennials considera i trattamenti non chirurgici (come botulino, filler riempitivi e laser) una parte sempre più normale della routine di bellezza. L’aprirsi di questa prospettiva ha spinto le più note Case produttrici di questi dispositivi a studiare e mettere a punto una nuova generazione di prodotti innovativi e performanti, per bypassare le procedure attuali e offrire un’alternativa altrettanto valida ed efficace.

Vediamo i nuovi trattamenti di medicina estetica che spopoleranno nel 2020

medicina estetica

Skincare in… siringa

  1. Primer;
  2. correttore;
  3. fondotinta;
  4. cipria.

Tappe obbligate della mise en beauté per una pelle perfetta. E se esistesse una scorciatoia?

Il più forte “skin trend” del 2019 è ridurre la pigmentazione e levigare l’incarnato ricorrendo agli iniettabili così da permettere alle donne di truccarsi di meno”, afferma la dott.ssa Jonquille Chantrey, chirurgo estetico inglese specializzato nelle procedure estetiche per migliorare e ringiovanire il viso e il corpo. Rispondono all’appello due nuove formule. Profhilo, è un iniettabile idratante a base di acido ialuronico. “A differenziarlo dal filler tradizionale – spiega Dan Marsh co-fondatore di The Plastic Surgery Groupla diversa viscosità che gli permette di distribuirsi uniformemente nella pelle, invece di offrire un aumento di volume localizzato”.

Il trattamento

Implica piccole iniezioni in cinque punti chiave del viso:

  1. vicino alle orecchie;
  2. sulle linee del sorriso;
  3. sul mento;
  4. sotto l’occhio;
  5. sugli zigomi.

Dopo due sedute, la pelle è radiosa e rimpolpata e il volto ha un aspetto riposato e fresco. Il risultato è temporaneo, ha una durata di circa sei mesi. In alternativa, c’è Juvéderm Volite, che assicura un’azione idratante del tutto simile a quella di Profhilo ma in un solo trattamento. In questo caso però prevede fino a 100 iniezioni su viso e collo per un miglioramento di elasticità, idratazione e morbidezza.

Body Contouring

Non solo carnagione. Gli esperti dedicano grande attenzione anche ai trattamento di Body Contouring, il rimodellamento del corpo.

I più recenti sono:
  1. CoolSculpting;
  2. EmSculpt.

Il primo, riduce il grasso localizzato resistente a dieta e attività fisica, congelando le cellule adipose che, dopo dodici settimane, vengono eliminate naturalmente dell’organismo. A conferma della sua efficacia, il fatto che negli ultimi anni sono stati eseguiti oltre cinque milioni di trattamenti in tutto il mondo. Ma non solo. La richiesta di un dimagrimento localizzato per cancellare il doppio mento ha portato la casa produttrice del dispositivo a progettare CoolAdvantage Mini, da utilizzare sulle aree più piccole. Accanto, troviamo EmSculpt che si avvale di correnti elettromagnetiche per distruggere l’adipe con un ulteriore vantaggio. Contemporaneamente stimola e rafforza la muscolatura incrementando il tono e l’elasticità dei tessuti.

medicina estetica
Perfect Body

Laser

L’ultima parola d’ordine in tema di laser? Rosso. Come la Red Lighy Therapy e la sauna a LED Infrarossi. La luce a infrarossi, assolutamente non invasiva, aumenta significativamente il ricambio cellulare, disintossica la pelle, cura la psoriasi e riequilibra il cortisolo, l’ormone dello stress che influenza anche il benessere e la bellezza della carnagione.

Phenomen-eyes

Dato per certo che non dormiamo a sufficienza; che la pelle della zona del contorno occhi è super sottile; e che, quando siamo stanchi, le occhiaie sono più evidenti, la soluzione più immediata (ma effimera) è… il correttore. L’alternativa? Una nuova generazione di trattamenti che offrono freschezza allo sguardo minimizzando borse e segni di stanchezza, richiesti da un numero sempre maggiore di pazienti.

Due le possibilità di medicina estetica a disposizione dei professionisti
  1. Filler riempitivo che, iniettato nel solco lacrimale per colmarne la cavità, ha un effetto illuminante che attenua visibilmente le ombre scure.
  2. Terapia PRP (Plated Rich Plasma, plasma ricco di piastrine) che si basa sulla capacità delle cellule di auto-ripararsi. Si tratta di un concentrato di fattori di crescita (ottenuto tramite la centrifugazione del sangue del paziente) che viene iniettato nell’area del contorno occhi per promuovere la rigenerazione cellulare e, di conseguenza, ridurre le occhiaie e migliorare le irregolarità del colore della pelle.

Tra le tecnologie più recenti l’Exokine Therapy.

“Pout” personalizzato

Dimenticate le labbra eccessivamente gonfie e innaturali. La nuova generazione dei trattamenti riempitivi per le labbra, arriva dal Regno Unito. A guidarla, il dr. Tijion Esho, chirurgo estetico inglese, AKA The Lip King. “Mi concentro sull’Arto di Cupido – spiega – e su un rapporto 50/50 tra il labbro superiore e quello inferiore per ottenere un risultato naturale”. La sua tecnica Nano-Droplet consiste nell’iniettare minuscole quantità di acido ialuronico a varie profondità lungo i profili e all’interno delle labbra. L’effetto finale (che solitamente ha una durata di circa un anno) è un miglioramento del volume delle labbra ma delicato e quasi impercettibile, tanto da sembrare del tutto naturale.

Illuminare

Regalarsi un look “glow” in modo duraturo e con un risultato del tutto simile a quello di un highlighter è possibile. LitLift è il nuovo trattamento illuminante il cui effetto ha una durata di circa due anni.

Piccole quantità di acido ialuronico di differenti viscosità vengono iniettate esattamente dove la luce colpisce il viso (le stesse dove vengono applicati i make-up illuminanti):
  • fronte;
  • arco sopracciliare;
  • naso;
  • mento;
  • zigomi.

Un altro trattamento, definito di “Facial Rebalancing” oltre boostare la luminosità del volto offre un effetto contouring, ovvero di rimodellamento includendo anche un aumento del volume degli zigomi per valorizzare i tratti e un “lifting” che solleva le sopracciglia per replicare gli effetti dei fili di trazione.

Botox

Il botulino, che deve la sua popolarità alla sua azione anti-age e al suo effetto tensore e distensivo sui segni del tempo e ai suoi molteplici utilizzi “off label” che offrono un’efficace soluzione alternativa ai più diffusi e svariati inestetismi, continua a rivelare nuove performance in ambito estetico diventando il protagonista di trattamenti innovativi.

medicina estetica
Anti-age
Ultimi arrivati:
  1. Bunny Nose” in cui viene utilizzato per evitare la comparsa delle due pieghe naso labiali che appaiono tra le narici e i lati delle labbra quando si sorride;
  2. Masseter” che permette di snellire il viso rilassando il massetere, il muscolo masticatorio che ha la funzione di muovere la mandibola, situato sulla faccia esterna della stessa; e, per chi non vuole ricorrere ai filler riempitivi per le labbra;
  3. Gummy Smile” se il labbro superiore si ritrae verso l’interno fino a scomparire quando si sorride, il botulino permette di rilassare i muscoli responsabili del suo sollevamento con il risultato visivo di un labbro più carnoso e pieno.
Ma non è tutto!

I professionisti della medicina estetica consigliano di “monitorare” tre new entry che faranno presto parlare di sé.

  1. Tox – Esiste una nuova tossina botulinica “B tipo 2” che verrà lanciata entro la fine dell’anno. A parità di risultati ne sarà necessaria una quantità minore e l’effetto durerà più a lungo.
  2. Nanofat – E una nuova tecnologia di lipofilling che abbina cellule staminali prelevate dal paziente e filler per ottenere risultati ancora più naturali.
  3. Frotox– Utilizza la crioterapia per “congelare” i nervi muscolari, stringere i pori e stimolare la produzione di collagene. La pelle viene trattata con azoto liquido altamente pressurizzato la cui temperatura è -162°.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *