lipofilling
  • 396
  • 0

Lipofilling: l’alternativa “naturale” ai filler

Gli opposti si attraggono, si dice. Anche se non è detto che sia una verità assoluta. Quello che è certo è che sempre più spesso convivono e coesistono. Più che mai al giorno d’oggi, in particolare guardando all’universo del beauty e all’estetica. Lipofilling e accettazione ne sono un esempio.

Lipofilling e Body Positive

lipofilling
Viso Giovane

In questi ultimi tempi si parla sempre più di frequente di “Body Positivity” e di “Self Acceptance”, ovvero di riuscire ad accettarsi per quello che si è. Con pregi e difetti. Amare il proprio viso e il proprio corpo sentendosi bene con sé stessi. Senza l’obbligo di dovere rispondere agli standard estetici che facilmente la società (e i social) impongono. Ma al tempo stesso, viviamo in un’epoca “zero difetti”, dove (ancora potere dei social), imperfezioni e peculiarità vengono condannate. Combattute e cancellate a colpi di photoshop, Facetune e altri filtri vari in nome della “selfie likability”.

La ricerca della perfezione

Tanto da diventare spesso succubi di una ricerca della perfezione, che, in questo caso, non dà grandi frutti poichè non è reale. Viene da sé che abbracciare la corrente dell’auto-accettazione e del piacersi non è certo una cosa facile. E più che mai con il passare del tempo, quando complice il naturale invecchiamento, è inevitabile non notare, anche se non si è selfie addicted:

  1. la ruga che si fa più profonda;
  2. le zampe di gallina che offuscano lo sguardo;
  3. i profili del viso che si fanno meno precisi e netti.

Inoltre

I nostri peggiori giudici e nemici siamo noi stessi. Non è poi così difficile arrivare al punto in cui il nostro giudizio è così severo da farci correre ai ripari. Rivolgendoci alla medicina e chirurgia estetica . Grazie alle più moderne e innovative procedure, offre molteplici soluzioni ai segni d’invecchiamento. Tra le procedure più performanti per minimizzare rughe e linee espressione e per ripristinare i volumi della giovinezza attualmente a disposizione dei medici spicca il Lipofilling. Efficace e dai risultati duraturi è spesso paragonato per similarità dei risultati ai filler dermici. Ma non è esattamente così.

Cos’è il lipofilling?

Il Lipofilling, chiamato anche “Fat Grafting” o “Fat Trasfer” (trapianto o trasferimento di grasso), è una tecnica chirurgica basata sul reimpianto di cellule adipose (prelevate dalle aree del corpo in cui sono naturalmente preseti in quantità maggiore) in altre aree del corpo o del viso per ottenere un effetto di riempimento e ringiovanimento. Un risultato simile a quello che si ottiene con i filler dermici riempitivi quali ad esempio Restylane o Juvedem, con la differenza però che la sostanza iniettata è grasso autologo e che i miglioramenti che si ottengono sono più duraturi.

Secondo l’American Society of Plastic Surgery

Negli Stati Uniti oltre 60.500 donne e 2.100 uomini si sono sottoposti a sedute di Lipofilling nel corso del 2018. Questa procedura che, ricordiamo, è naturale, sicura ed efficace, viene generalmente utilizzata nelle aree che necessitano di essere riempite e modellate:

  1. pieghe nasolabiali;
  2. linee della marionetta;
  3. zampe di gallina;
  4. rughe sulla fronte;
  5. labbra troppo sottili;
  6. guance scavate;
  7. cicatrici da acne;
  8. rughette tra labbra e naso, l’odiatissimo “codice a barre”.

Quando è indicato il lipofilling?

lipofilling
Viso Perfetto

Senza dimenticare che si otterrà anche un miglioramento globale del turgore e della qualità della pelle. In pratica il Lipofilling è indicato per la maggior parte delle zone che solitamente sono trattate anche con un filler. Ma non è tutto. Il Lipofilling si rivela anche una valida soluzione per rimpolpare e ringiovanire seno, glutei e mani e, rimuovendo l’adipe in eccesso dalle zone “critiche” della silhouette permette di rimodellarla e renderla più armoniosa.

Come funziona il Lipofilling?

Il Lipofilling, è una procedura chirurgica a tutti gli effetti e non prevede, a differenza dei filler o il botox una sola seduta nello studio del medico. È una tecnica invasiva (seppure in modo minimo) che deve essere praticata da un chirurgo estetico altamente qualificato in una struttura adeguata e debitamente attrezzata per garantire la massima sicurezza. Viene eseguita in anestesia, scelta In base all’entità di grasso da prelevare e al tipo di innesto di tessuto adiposo (se l’area da trattare è piccola sarà sufficiente un’anestesia locale). Durante l’intervento il chirurgo, come avviene per la liposcultura, eseguirà delle piccole incisioni sulla parte del corpo da cui verrà prelevato il grasso (solitamente parte esterna della coscia, fianchi, addome, maniglie dell’amore) e, inserendovi una cannula sottile, procederà ad aspirare l’adipe secondo le tecniche della liposuzione.

A questo punto

Il grasso prelevato verrà adeguatamente trattato per separare le cellule adipose vitali dai liquidi e dalle cellule morte. Successivamente, verranno reiniettate nelle aree del volto precedentemente identificate per colmare le rughe, minimizzare i segni e restituire pienezza e volume ai tratti.

Risultato long lasting del Lipofilling

lipofilling
Lipofilling

L’entità e la durata del risultato del Lipofilling dipende, innanzitutto, dalla professionalità e dall’esperienza del chirurgo. Nel prelevare, separare e reiniettare le cellule adipose. Per questo, è necessario scegliere un esperto altamente qualificato. Inoltre, non tutte le cellule adipose vitali iniettare sopravviveranno. Durante le prime due-tre settimane dopo l’intervento potrebbe verificarsi un riassorbimento parziale del grasso iniettato. Un fenomeno del tutto naturale che si esaurirà trascorso questo periodo mostrando così l’esito finale della procedura. Nel caso non sia quello desiderato, è possibile sottoporsi a un nuovo Lipofilling per ritoccarlo, perfezionandolo.

Il candidato ideale

Il modo migliore per appurare se il Lipofilling è la soluzione ottimale per risolvere il nostro problema è, come per tutte per procedure di medicina e chirurgia estetica, fissare una visita nello studio di un chirurgo specializzato. Che, dopo un’attenta valutazione, saprà consigliare il trattamento più indicato.

In generale, il Lipofilling è consigliato a:

  • chi è stanco di sottoporsi regolarmente dopo 2- 4 mesi al “ritocco” richiesto dai filler dermici riempitivi;
  • coloro i quali sono alla ricerca di un’alternativa più “naturale” (cosa meglio delle proprie cellule adipose ) ai filler attualmente a disposizione;
  • non sono presenti problemi di circolazione dovuti a una patologia o al fumo. E si è disposti ad apportare le modifiche necessarie al proprio stile di vita suggerite dal medico.
  • chi dispone di una quantità sufficiente di adipe in altre parti del corpo. Per creare con successo l’effetto di pienezza e levigatezza è necessario avere a disposizione una quantità di grasso maggiore di quella effettivamente richiesta. Per sopperire al suo eventuale riassorbimento parziale. Nel caso questo non fosse possibile, la soluzione più efficace è rappresentata dai filler dermici.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *