biostimolazione
  • 817
  • 0

Contrastare i segni del tempo con la biostimolazione

Si sa. Al giorno d’oggi uno degli imperativi, personali ma anche indotti dalla società, è quello di apparire sempre più giovani di quanto non si è in realtà. E’ possibile riuscirci? Sì, certamente. Contando su una buona genetica ma anche conducendo uno stile di vita sano e dedicandosi qualche attenzione speciale. La biostimolazione è un trattamento molto efficace e richiesto. Sia per i risultati naturali che permette di ottenere, sia per il fatto di non essere invasivo e alla portata di tutti.

biostimolazione
Forever Young

Perché la pelle invecchia?

Per comprendere appieno come funziona un trattamento anti-age è importante capire il problema. Come mai si formano le rughe? Perché, da una certa età in poi, la pelle del viso inizia a cambiare aspetto, diventare più secca, spenta e il colorito perde luminosità?

Il ciclo vitale dell’epidermide

Sono due, sostanzialmente, le proteine che il nostro organismo produce e che hanno diretto impatto sulla qualità e la bellezza della pelle:

  • collagene;
  • elastina.

Già a partire dai 25 anni la loro produzione inizia a diminuire. Per diminuire sempre di più anno dopo anno.

Questo comporta:

  • microstrappi epidermici ad ogni movimento (smorfie, sorrisi, strizzare gli occhi, arricciare il naso, inspirare la sigaretta) che si tramutano prima in linee espressive e poi in vere e proprie rughe;
  • turn over cellulare più lento, quindi rigenerazione meno efficace;
  • le cellule morte si accumulano sulla strato superficiale del derma e vengono sostituite da quelle nuove più lentamente;
  • la pelle si assottiglia e diventa più sensibile a tutti i fenomeni atmosferici come il sole, lo smog, il vento.

Come si può mantenere la pelle del viso giovane il più a lungo possibile?

Sicuramente, le persone che hanno la fortuna di dimostrare meno anni di quelli che dichiara l’anagrafe, hanno di base una buona genetica. Su quella non si può intervenire, purtroppo. Tuttavia, ci si può prendere cura di se stessi e cercare di ritardare più possibile l’avvento dei segni dell’invecchiamento.

Alcuni consigli

  1. Curare l’alimentazione. Nutrirsi in maniera appropriata, adottando una dieta varia e ricca, adatta ai propri fabbisogni, prediligendo alimenti di qualità come frutta, verdura, cereali integrali e proteine animali e vegetali. Limitare i grassi saturi, i fritti, l’eccesso di sale e zucchero. Cercare di eliminare l’alcol e il caffè.
  2. Non fumare.
  3. Riposare un numero sufficiente di ore ogni notte.
  4. Idratarsi correttamente ogni giorno.
  5. Dedicare alla pelle del viso cure specifiche. Struccarsi ogni sera, scegliere cosmetici di qualità e adatti al proprio tipo di pelle, utilizzare creme e sieri.
  6. Evitare le abbronzature selvagge e utilizzare prodotti protettivi durante le giornate eccessivamente ventose o fredde.
biostimolazione
Biostimolazione

A volte tutto questo non è sufficiente

Seppur questi consigli possono aiutare a mantenere la pelle bella, giovane ed elastica, la lotta contro il tempo, a un certo punto, viene inevitabilmente persa. Bisogna rassegnarsi a convivere con le rughe, magari precoci? Assolutamente no! Una delle soluzioni può essere la biostimolazione.

Cos’è la biostimolazione?

Si tratta di un trattamento di medicina estetica, da eseguire ambulatorialmente, che prevede l’inoculo di un mix di sostanze in grado di rimpolpare la pelle, distenderla, minimizzare le rughe e donare a tutto il viso un aspetto più giovane, luminoso e levigato.

Come funziona?

Con l’ausilio di aghi molto sottili il medico estetico infiltra dei prodotti naturali nello strato profondo della pelle. Tanto più è importante l’inestetismo tanto più in profondità verrà introdotto l’ago.

I prodotti usati sono, generalmente:

  • acido ialuronico;
  • combinazioni di aminoacidi;
  • vitamine.

La sostanza da utilizzare verrà scelta dal medico, in base alla tipologia della problematica da trattare. Naturalmente le combinazioni variano soggettivamente.

In base

  • all’età;
  • alla profondità delle rughe da trattare;
  • al risultato desiderato.

Chi può ricorrere alla biostimolazione?

La biostimolazione è un trattamento che praticamente non ha controindicazioni. Può essere eseguito su donne o uomini, anche giovani, anche nel caso in cui per qualsiasi motivo non siano stati considerati idonei alla chirurgia estetica. L’unico caso in cui viene sconsigliata la biostimolazione è qualora il/la paziente abbia una fobia insuperabile degli aghi. Va comunque detto che il trattamento è indolore, solo chi è molto sensibile potrebbe avvertire una leggera sensazione di calore o pizzicore.

Cosa si ottiene con la biostimolazione?

 

  • il rimpolpamento della pelle che appare più densa, piena, tirata;
  • miglioramento o eliminazione di segni di espressione;
  • netto miglioramento delle rughe;
  • incarnato più luminoso e levigato;
  • un aspetto più giovane.
biostimolazione
Risultati

Come funziona il trattamento?

Una seduta di biostimolazione può durare dai 20 minuti all’ora, in base all’ampiezza della zona da trattare. Si utilizzano, se necessario, blandi anestetici topici, per rendere l’operazione assolutamente indolore e non creare alcun tipo di disagio al/la paziente. Il medico infiltra l’ago nella pelle e inocula il mix di prodotti adatto a far ottenere al/la paziente il risultato desiderato.

Com’è il post-trattamento?

Appena finita la seduta di biostimolazione si può tornare immediatamente alle proprie attività, senza limitazione di sorta. Subito dopo il trattamento è possibile che la pelle sia leggermente arrossata ma questo piccolo fastidio svanisce nel giro di poche ore, soprattutto se si ha l’accortezza di seguire i consigli del medico estetico e di utilizzare i prodotti lenitivi che verranno consigliati direttamente in ambulatorio, scelti per il proprio tipo di pelle e in base alla reazione soggettiva.

Quanto durano i risultati?

Le sedute di biostimolazione possono essere anche più d’una, soprattutto se si mira a un risultato ben preciso, ossia quello di arrivare a dimostrare diversi anni in meno. Se si vogliono mantenere i risultati nel tempo, oltre a curare la propria pelle ogni giorno anche a casa con cosmetici di qualità, è necessario fare una seduta di mantenimento almeno un paio di volte l’anno.

Su cosa agisce la biostimolazione?

Il trattamento è indicato per:

  • segni di espressione;
  • borse e occhiaie;
  • rughe profonde della fronte, ai lati del naso e della bocca, zampe di gallina;
  • dare alla pelle un aspetto più compatto;
  • ridefinire i contorni del viso e delle labbra;
  • rendere il colorito più luminoso e omogeneo.

Il duplice effetto della biostimolazione

Il trattamento promette di essere efficace perché produce due reazioni.

  1. I prodotti infiltrati nello strato profondo della pelle vanno a colmare le carenze di acido ialuronico e collagene che l’organismo non produce più.
  2. La puntura stimola la pelle a produrre più collagene per “ripararsi” dopo il micro-trauma.

In conclusione, è un trattamento consigliato? Sì, soprattutto se si desidera “dare una rinfrescata al viso” ma non si è ancora nell’età adatta per poter pensare a un intervento più strong come, ad esempio, il lifting.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *