rinosettoplastica
  • 474
  • 0

Rinosettoplastica: un doppio intervento per un doppio risultato

La rinosettoplastica è la combinazione, in un solo gesto chirurgico, di due interventi. La rinoplastica e la settoplastica. Una scelta molto intelligente in tutti quei casi in cui il naso non è solo un cruccio estetico. Ma comporta anche problematiche a livello di qualità della vita e salute. Nel corso di questo articolo cercheremo di capirne di più.

rinosettoplastica
Rinosettoplastica

Rinoplastica: tutto ciò che c’è da sapere

La rinoplastica è un intervento di chirurgia estetica. In parole semplici, quello che si effettua quando qualcuno “si rifà il naso”. Si tratta di una scelta chirurgica ascrivibile unicamente a coloro che, con il proprio naso, hanno un problema di tipo estetico.

Grazie alla rinoplastica è possibile:

  • rimpicciolire un naso importante;
  • eliminare la gobba;
  • dare una forma più gentile e armoniosa alla punta, specie se è storta o tende al basso;
  • rendere simmetriche le narici;
  • modellare il naso rendendolo più armonioso al resto dei lineamenti del viso;
  • cambiare quasi completamente la forma di un naso che non piace.

Tutte queste operazioni possono essere fatte semplicemente sulla base di un disagio verso l’estetica del proprio naso. Non è necessario giustificare una rinoplastica con altri motivi. Si tratta puramente di estetica, di bellezza, di gusto personale.

Settoplastica

La settoplastica è invece un argomento un po’ più controverso. Si tratta di un intervento, effettuabile anche con il SSN presso gli ospedali statali, di competenza di otorini, chirurghi maxillo facciali e altri specialisti della chirurgia otorino-laringoiatrica.

Motivi per effettuare la settoplastica:

  • malformazioni congenite del naso;
  • traumi che hanno portato malformazione del naso;
  • rottura del setto nasale;
  • deviazione del setto nasale e patologie annesse.

La deviazione del setto è una vera e propria patologia. Che interessa diverse persone, di qualsiasi età. Non è raro, infatti, che vengano operati di settoplastica anche bambini molto piccoli. O persone in età molto avanzata.

La deviazione del setto: come si diagnostica e cosa comporta?

Nei casi più gravi, il setto deviato si vede a occhio nudo. In quanto malforma il naso. In quelli più lievi è necessario effettuare una radiografia o tac del cranio, sulla base di una sintomatologia. Ossia di tutti quei problemi che il setto nasale deviato o deformato può comportare.

Ad esempio:

  • difficoltà di respirazione;
  • respiro rumoroso o sibilante;
  • russamento eccessivo notturno;
  • continue ricadute di sinusiti batteriche e altre patologie virali o batteriche, come otiti, laringiti, tonsilliti;
  • raffreddori continui;
  • scoli di muco continuamente purulento;
  • lacrimazione eccessiva e conseguenti problemi a livello degli occhi, soprattutto congiuntiviti.
setto nasale deviato
Setto nasale deviato

Tutte queste patologie, seppur non gravi, compromettono certamente la qualità della vita di chi ne soffre. Molte persone vivono con una costante sensazione di avere il raffreddore, sono costrette a continui cicli di antibiotici, a fare spesso assenze a scuola o sul posto di lavoro. Quindi, per risolvere definitivamente la causa dei loro malesseri, spesso il medico consiglia l’intervento di settoplastica.

Che, attenzione:

  • si può eseguire gratuitamente grazie al SSN;
  • si occupa esclusivamente di rimettere in sede corretta il setto nasale senza applicare alcun tipo di miglioria estetica.

Naturalmente, un naso con un setto deviato in asse assumerà anche una forma leggermente più regolare e simmetrica. Ma se coesistono effettivi inestetismi, quelli resteranno esattamente come prima.

La rinosettoplastica

La rinosettoplastica è un intervento che combina i due appena spiegati. Lo effettua esclusivamente il chirurgo plastico. Che, in quanto tale, è in grado sia di rimettere in sede un setto deviato sia di lavorare,  nell’ambito dello stesso gesto chirurgico, sull’estetica del naso. Così, con una sola anestesia e un solo intervento e, di conseguenza, una sola convalescenza, il paziente può raggiungere ben due risultati.

Ossia:

  1. Ripristinare la funzionalità nasale e risolvere tutti i problemi di salute legati al setto deviato.
  2. Modellare, cambiare o modificare la forma del naso per ottenere un viso più bello e più armonioso.

La rinosettoplastica quindi è a pagamento?

Sì. La rinosettoplastica può essere eseguita solo in regime di libera scelta, presso un medico in libera professione. Purtroppo, attualmente, la chirurgia estetica non è ancora entrata di diritto nelle specialità mediche sostentate dal SSN. Quindi, chiunque decida di intervenire chirurgicamente a favore della propria bellezza, e della propria felicità, è costretta a rivolgersi al mondo della chirurgia e medicina private.

Come bisogna muoversi per poter fare una rinosettoplastica?

In prima battuta, se al problema estetico del naso si aggiunge quello funzionale, è bene rivolgersi al medico di base. Questi consiglierà una visita specialistica dall’otorino e probabilmente una tac. Una volta diagnosticato un problema al setto, e stabilita la sua entità, è il momento di rivolgersi al chirurgo plastico per valutare la possibilità di una rinosettoplastica.

A questo punto il chirurgo plastico:

  • valuterà la situazione funzionale, stabilendo come agire per riposizionare il setto nasale;
  • ascolterà i desideri del paziente per quanto riguarda le sue aspettative sull’estetica del naso che desidera;
  • se il paziente è idoneo all’intervento stabilirà una data per eseguirlo.

L’intervento di rinosettoplastica

  • si svolge in anestesia generale;
  • prevede un day hospital o un giorno e una notte di ricovero;
  • ha una convalescenza di circa una settimana, con poi graduale ritorno alle solite attività;
  • costringe a una serie di controlli periodici post-intervento, per circa un anno.

Generalmente non si riscontra alcun tipo di cicatrice in quanto il lavoro chirurgico viene fatto all’interno, proprio per salvaguardare al massimo il risultato estetico.

rinosettoplastica
Intervento

I vantaggi della rinosettoplastica

La rinosettoplastica ha il vantaggio di poter approfittare di un intervento necessario, ovvero quello per curare la deviazione del setto nasale, per poter anche lavorare su un naso che esteticamente non soddisfa. In un solo intervento si può respirare meglio, eliminare molti problemi di salute, smettere di russare la notte e ritrovarsi anche con il naso dei propri sogni.

Rinosettoplastica: prezzi

I prezzi dipendono sempre dalla struttura e dal listino personale del professionista. Tuttavia è intellettualmente onesto ricordare che, trattandosi di due interventi chirurgici eseguiti insieme, la rinosettoplastica ha in genere costi un po’ più alti rispetto al singolo approccio. Ricordiamo anche di diffidare da chi promette sconti clamorosi e prezzi stracciati. Spesso, dietro queste “promozioni”, si nasconde scarsa professionalità, poca esperienza o strutture non di eccellenza.

Aggiungi Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *